Lun. Ott 3rd, 2022

COSENZA-La Polizia di Stato di Cosenza ha eseguito 14 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili del reato di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di porto abusivo di armi.

Le indagini, avviate nel 2014 e supportate da attività tecniche, hanno consentito di raccogliere gravi elementi indiziari a carico di un gruppo criminale, appartenente al cosiddetto “clan degli Zingari”, egemone nel centro storico di Cosenza, composto da cittadini italiani, dedito allo spaccio di hashish, marijuana, eroina e cocaina nel capoluogo cosentino.

120 le unità di Polizia impiegate per eseguire le misure cautelari e le numerose perquisizioni disposte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro.