Gio. Feb 2nd, 2023

MILANO- Il fatto è accaduto in via Vaprio D’Adda, dove un giovane di 28 anni si è introdotto in casa per compiere una rapina, ma è stato ucciso dal proprietario. A uccidere il giovane è stato un 65enne con una pistola regolarmente detenuta.il 65 enne è stato svegliato nel sonno da rumori provenienti dalla casa, quindi, come ha raccontato lui ai carabinieri, si è alzato, ha preso la pistola, e quando si è trovato, nel buio, la sagoma di una persona ha sparato. Poi è uscito fuori perché ha notato altre sagomane ed ha sparato altri colpi, quando è rientrato in casa ha trovato il corpo a terra del primo ladro, ha cercato di soccorrerlo e ha chiamato l’ambulanza. La moglie dell’uomo era con lui al terzo piano, mentre il figlio e la nuora dormivano al primo. L’uomo, interrogato dai magistrati della Procura di Monza in caserma, ha detto di essersi procurato l’arma dopo aver subito diversi furti in casa.