Ven. Feb 3rd, 2023

AVERSA- Un ordine di arresto predisposto dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, inerente all’esecuzione, da parte del Gruppo della Guardia di Finanza di Aversa, di tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre persone, rispettivamente di 48, 49 e 51 anni, per i reati di associazione per delinquere, usura, ed estorsione aggravati dallo stato di bisogno e dall’uso di armi.

L’emissione delle citate misure restrittive costituisce il risultato di una tempestiva attività d’indagine, diretta dalla predetta Procura della Repubblica e condotta dai finanzieri di Aversa, che ha consentito di individuare un gruppo di persone operante nell’Agro Aversano dedito alla concessione di prestiti a tasso usuraio.

I tre soggetti, originari di Nola, avevano preso di mira un imprenditore del settore della ristorazione, che da anni era vittima del gruppo estorsivo, ed era costretto a versare periodicamente ingenti somme di denaro. Solo nel 2014 l’imprenditore aveva versato qualcosa come 258 mila euro nelle casse dei tre, a fronte di in varie tranches per 90 mila euro. In alcuni casi,a fronte di prestiti concessi, i tassi superavano il  228%.

Il gruppo era ben articolato ed ognuno aveva il proprio compito fino al procacciatore di clienti di cui aveva bisogno di soldi. I tre per farsi restituire i soldi, con elevati interessi, facevano anche uso delle armi.