Dom. Set 25th, 2022

Una 35enne è morta dopo un trattamento estetico al seno fattole in casa da una persona non si sa se e quanto qualificata e che, sopraggiunti i sintomi del malore, si è data alla fuga ed è tutt’ora ricercata.

Il fatto è accaduto a Maranello e sulla vicenda stanno indagando i carabinieri. La vittima, a novembre 2020 era sopravvissuta a un tentato omicidio da parte dell’ex fidanzato, che le aveva sparato alla testa.

Quando la donna ha accusato il malore i familiari hanno allertato i carabinieri che sono giunti a casa della vittima. Al momento di quella che pare sia stata una “puntura”, una sorta di “infiltrazione” al seno a fini estetici, erano presenti in casa l’attuale marito della donna e altri conoscenti che al manifestarsi del malore hanno chiamato i soccorsi. Secondo una prima ipotesi ad uccidere la donna possa essere stato uno shock anafilattico o un arresto cardiocircolatorio, sarà  l’autopsia ad accertare le cause del decesso. Al momento non è noto nemmeno quale tipo di sostanza le sia stata iniettata. Sul posto sono giunti il personale del 118 che hanno tentato disperatamente di rianimare la donna per circa un’ora, ma la 35enne è morta subito dopo l’arrivo all’ospedale di Baggiovara, in provincia di Modena. La persona che ha effettuato a domicilio la puntura al seno, si è allontanata dalla casa mentre le persone presenti stavano telefonando al 118.