Mar. Ago 9th, 2022

La Polizia di Stato di Modena ha eseguito due misure cautelari in carcere ed un fermo nei confronti di tre marocchini, ritenuti colpevoli di 8 rapine commesse nell´arco di due mesi fra Modena e la provincia di Bologna.
“Operazione Flipper” è il nome della nuova attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile dietro lo stretto coordinamento della Procura della Repubblica di Modena.
I tre stranieri, sono stanziali in Italia da vari anni e sono noti alle forze dell´ordine per i loro precedenti, anche specifici. Due di loro sono clandestini mentre il terzo ha un permesso di soggiorno per motivi familiari.
L´attività di indagine ha avuto sviluppi positivi grazie ad un´impronta digitale su una delle macchine provento di rapina.
Prima di finire nella casa circondariale modenese i tre, a volte insieme, a volte singolarmente, si erano resi già autori di 8 rapine, anche a mano armata (con l´utilizzo di un coltello), ai danni di prostitute locali o di gente comune.