Dom. Dic 4th, 2022

La Coop Sole continua ad accrescere la sua visibilità all’interno dello scacchiere delle cooperative ortofrutticole internazionali. Sopratutto in merito alla coltivazione e commercializzazione della fragola.

C’è stato all’interno del salone dei congressi della coop sole un incontro di altissimo livello del Gruppo Internazionale di collegamento della Fragola, Italia Spagna e Francia, coordinato dal Dott. Pietro Paolo Ciardiello, Direttore della Coop Sole.
Sono stati tanti gli argomenti affrontati durante l’incontro: dalle tecniche di coltivazione, il problema della ricerca nel settore fino alla necessità di mettere al centro della comunicazione il settore della fragola per dare maggiore identificazione del prodotto nazionale con le sue peculiarità.

L’incontro nasce dalla necessità di difendere la produzione nazionale rispetto alle crescenti richieste del mercato; nonostante questo trand di maggiore richiesta di prodotto si assiste ad una significativa riduzione delle aree di coltivazioni. Un nodo spinose che pone diversi interrogativi su cui la coop sole concentra massima attenzione. Una produzione insidiata sempre più da grandi Gruppi internazionali che stanno investendo in questo “frutto” con estese produzioni intensive in Marocco e in Egitto, data la sua grande importanza.

Il direttore della coop Sole Ciardiello ha incentrato il dibattito sugli sviluppi di mercato, la qualità del prodotto fragola, la necessità di garanzia di salubrità e la percezione di benessere derivante dal consumo di questo frutto da parte dei consumatori, soffermandosi sugli strumenti di comunicazione di carattere nazionale su questo comparto che sono del tutto inesistenti. Era presente anche il rappresentante del Ministero dell’Agricoltura, a cui è stato rivolto l’invito di promuovere per la stagione prossima una Campagna di Comunicazione Istituzionale sui benefici del consumo del frutto fragola e la difesa del prodotto nazionale.