Dom. Mag 29th, 2022

La mamma era ignara di cosa succedesse in casa durante la sua assenza mentre era a lavoro. L’ha scoperto grazie al coraggio della figlia di 13 anni, che dopo che gli insegnanti si erano insospettiti del cambiamento della ragazza, hanno chiesto un colloquio con la psicologa, e qui è uscito fuori tutto il dramma che stava vivendo la ragazzina. Raccapriccianti i dettagli del racconto della 13enne. La ragazza era costretta dal padre a masturbarsi e a toccarlo nelle parti intime, praticando anche sesso orale. In un’occasione l’uomo ha provato anche a penetrarla con la forza, ma la piccola è riuscita a scappare. Le violenze sono iniziate nel 2017 e venivano perpetrate in casa, quando la madre della 13enne era al lavoro. L’orco sottoponeva la figlia ad abusi anche psichici per dare sfogo  alle sue fantasie perverse, in alcune occasioni le impediva anche di andare a scuola. In manette è finito il padre orco, un uomo di Olevano sul Tusciano, in provincia di Salerno ed è stato condannato a sei anni e otto mesi.