Dom. Lug 3rd, 2022

Calci, schiaffi, insulti e soprusi queste le ripetute aggressioni fisiche e psichiche che avrebbe rivolto a sua moglie, un 56enne arrestato, in flagranza di reato, dai Carabinieri di Gasperina, in provincia di Catanzaro. Il fatto: una richiesta di aiuto pervenuta al numero d’emergenza 112, l’intervento immediato dei Carabinieri presso un’abitazione dove una donna 51enne del luogo sarebbe stata aggredita dal coniuge, il tutto tra le mura di casa. Dalle primissime indagini svolte dai Carabinieri si è potuto ipotizzare che la vittima, oltre ad essere stata aggredita verbalmente per futili motivi, sarebbe anche stata colpita con schiaffi al volto e calci alle gambe. Angherie e soprusi che la donna patirebbe continuamente e già da diverso tempo, anche più volte nella stessa giornata. La donna, ormai stanca e oppressa, ha collaborato subito con i militari dell’Arma ricostruendo precisamente altri episodi di maltrattamenti e percosse. Il coniuge è stato così arrestato dai Carabinieri che lo hanno accompagnato presso la Casa Circondariale di Catanzaro – Siano a disposizione della Autorità Giudiziaria.