Mar. Ago 9th, 2022

ROMA- Nel corso di una mirata attività di indagine, volta a contrastare degli episodi di rapina avvenuti all’interno di parchi pubblici della Capitale, i Carabinieri della Stazione Roma  Madonna del Riposo hanno arrestato un giovanissimo di nazionalità egiziana che aveva appena derubato dello smartphone due fidanzatini di 15 anni, dopo averli minacciati con un coltello, ieri pomeriggio, all’interno del Parco di Villa Carpegna.

Il baby rapinatore, che dimostra almeno 10 anni di più della sua età, ha già dei precedenti analoghi, e a quanto pare vive del ricavato dalla ricettazione degli oggetti rubati. Le vittime, una coppia di adolescenti, che passeggiava all’interno del Parco, verso le 14, sono state avvicinate dal ladro e, alla minaccia con il coltello, costrette a consegnare i loro telefoni di ultima generazione.

L’intervento immediato dei Carabinieri, impegnati proprio in uno specifico servizio preventivo, ha permesso la cattura del rapinatore, dopo un breve inseguimento a piedi, recuperando l’intera refurtiva.