Ven. Ago 19th, 2022

NAPOLI-  “Sullo smaltimento delle ecoballe, invece di assegnarsi medaglie anti criminalità, il ministro dell’Ambiente Galletti dovrebbe fare chiarezza sulla destinazione dei rifiuti campani. Le bugie hanno le gambe corte ed i fatti ci stanno dando ragione. Il correre avanti di De Luca era unicamente giustificato da ragioni elettoralistiche, lo smaltimento dei rifiuti in Campania si fa solo a chiacchiere. Ora dal Marocco giungono proteste e sottoscrizioni di petizioni popolari contro i rifiuti campani nei cementifici di Casablanca e Settat”. Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della Commissione Ambiente che sottolinea “La nostra interrogazione a cui chiedevamo a De Luca e Bonavitacola chiarezza sulle procedure di gestione e smaltimento delle ecoballe – spiega – è ancora senza una risposta”. “Se prima era una sensazione ora è una certezza – nota Viglione – sulla rimozione dell’ecoballe il presidente De Luca e l’assessore Bonavitacola continuano ad improvvisare”. “Una situazione imbarazzante e ingarbugliata – conclude – i campani  meritano serietà nella gestione di temi dirimenti nel panorama della tutela dell’ambiente e della salute”.