Mer. Lug 6th, 2022

Insieme al governatore della Campania, anche il governatore del Veneto Luca Zaia fa di testa sua. Evidentemente ha capito che questo governo non prenderà mai provvedimenti incisivi per fermare il mostro.

È fermo nelle sue posizioni e usa il pugno duro: “Non ritiro l’ordinanza del Veneto. Per me resta valida fino al 3 aprile”. Zai sottolinea che non si può uscire di casa se non per validi motivi e non è permesso allontanarsi più di 200 metri dalla propria abitazione per fare una passeggiata. Inoltre, la domenica resteranno chiusi gli alimentari e saranno aperte “solo farmacie, parafarmacie ed edicole”.  Domenica gli unici esercizi commerciali che resteranno aperti in Veneto saranno le farmacie, le parafarmacie e le edicole. Nella mia ordinanza ho chiuso tutte le rivendite di alimentari e di bevande aperte di domenica. E’ un sacrificio che chiedo ma questa è una battaglia che dobbiamo fare in squadra”, ha detto il governatore.