Ven. Set 30th, 2022

NAPOLI- C’è un’incoscienza purtroppo sempre più diffusa tra i giovani e ci sono spacciatori sempre più vigliacchi, veri e propri assassini. Di fronte a tutto questo, di fronte ai tantissimi giovani che si rovinano la vita, quando non soccombono, la nostra legislazione appare sempre più inadeguata sia in termini di prevenzione che di repressione – scrive su facebook il consigliere regionale Armando Cesaro –  I fatti di questi giorni gridano vendetta e le istituzioni non possono restarsene con le mani in mano. Sono necessari inasprimenti delle pene, che in alcuni casi, come quello napoletano dell’amnesia, devono essere più che esemplari, ma è anche necessario investire nella prevenzione e nella cultura della legalità e nella promozione di stili di vita corretti. Lasciare che i giovani si distruggano, non proteggerli, equivale a negare il futuro a loro e all’intero Paese.