Dom. Mag 29th, 2022

Russo era agli arresti domiciliari ad Ercolano ed era evaso con lo scopo di venire in Calabria e mettere in atto il suo folle gesto dopo avere rintracciato la moglie, da cui si era separato da tempo. Una volta visto la moglie l’uomo ha gettato liquido infiammabile all’interno della macchina appiccando il fuoco. Dopo il gesto si era dato alla fuga. La fuga è durata più ore. Ciro Russo è stato bloccato all’interno di una pizzeria dalla polizia. L’uomo, che non era armato, si è lasciato ammanettare senza opporre resistenza ed è stato subito condotto in carcere.

Maria Antonietta Rositani, le cui condizioni sono apparse subito gravi, è stata trasferita d’urgenza in Puglia con un Falcon 50 del 31/o Stormo dell’Aeronautica Militare e ricoverata nel Centro grandi ustioni di Brindisi. La donna ha riportato ustioni gravi sul 70% del corpo. Proprio la mattina dell’agguato si sarebbe dovuta tenere un’udienza al Tribunale reggino per formalizzare la separazione.