Dom. Feb 5th, 2023

ROMA- Il transito di correnti umide atlantiche su gran parte dell’Europa, determinerà nel corso delle prossime ore condizioni di instabilità anche sulle regioni peninsulari italiane, specie su quelle settentrionali mentre, attività temporalesca meno intensa, interesserà le zone interne del Centro Sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso nella giornata di ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi, mercoledì 27 luglio, precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale su Piemonte, specie settori centro – meridionali, in estensione nella mattinata di domani, giovedì 28 luglio, all’Emilia Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta gialla sul Veneto, sulle pianure della Lombardia, su gran parte del Piemonte, sull’Emilia-Romagna, su alcune zone appenniniche della Toscana, sull’Umbria, sulle Marche, sulla Puglia, sulla Calabria e sulle aree della Sicilia nord-orientale.