Lun. Nov 28th, 2022

ROMA. “L’assoluzione con formula piena di Clemente Mastella testimonia quanto siano determinanti, sulla vita democratica delle istituzioni, gli interventi avventati di certa magistratura”. Lo dichiara, in una nota, Vincenzo D’Anna, senatore del gruppo ALA-SC (Alleanza LiberalPopolare Autonomie-Scelta Civica). “Si tratta – spiega il parlamentare – dell’ennesimo monito rivolto ad una intera classe politica che ancora oggi finge di ignorare quanto sia incontrollato ed irresponsabile il potere concesso ai pubblici ministeri e quanto sia inopportuno continuare a contrabbandare tale potere con la necessaria tutela dell’autonomia dell’intera magistratura”.

“Il potere – prosegue D’Anna – corrompe ed il potere assoluto corrompe assolutamente, a prescindere da chi lo esercita.

“Non giungerà mai tardi il giorno in cui l’azione giudiziaria risulti priva delle smanie di protagonismo di talune toghe. A Clemente Mastella e alla sua famiglia il mio attestato di vicinanza e di solidarietà” conclude.