Dom. Nov 27th, 2022

Ci risiamo, la provincia di Caserta ritorna ad installare l’autovelox sull’asse mediano a pochi metri dall’uscita Aversa nord. Già in passato le varie contestazioni alle multe fecero fare marcia indietro alla provincia e un altro autovelox fu rimosso. Questa volta l’hanno fatta grossa. Infatti sono stati abbassati i limiti di velocità da 90 kmh a 60 kmh, un obbrobrio di non poco conto. Stiamo parlando di una superstrada a scorrimento veloce. I limiti per queste strade sono 110, l’asse mediano per la maggiore ha un limite a 90, ora in quel tratto si può solo andare a 60. Questa misura puzza di bruciato, poiché è tecnicamente impossibile percorrere l’arteria a 60 kmh. Proprio perché è impossibile, in quel punto dove è installato l’autovelox, si stanno creando situazioni di pericolo. Infatti gli automobilisti o ignari dell’esistenza dell’autovelox o perché arrivano al punto ad una velocità superiore ai 60kmh, frenano bruscamente creando condizioni di pericolo maggiori. Il fatto che si sia abbassato il limite di velocità è una cosa che pone enormi dubbi. Infatti le multe saranno a go go, poiché l’andatura del limite a sessanta porta ad incappare nella sanzione. Oltretutto parliamo di una strada a scorrimento veloce, mettere un autovelox con il limite, è come mettere una barriera improvvisa davanti alle macchine. È inconcepibile la decisione presa dalla provincia di Caserta, purtroppo sono le solite decisioni impossibili che prende la politica.