Lun. Nov 28th, 2022

AVERSA- Immagino un povero cristo che si alza alle cinque del mattino per andare a lavorare, parcheggia la macchina, e poi la sera trova un danno alla sua auto. Danno che poi va riparato, con costi sottratti forse alla misera paga che gli viene retribuita. Persone oneste che vengono danneggiate da malfattori senza scrupoli, che per quattro spiccioli rovinano la tranquillità alle persone.

L’esterno della stazione ferroviaria di Aversa è poco controllato, quindi per i rapinatori è facile rubare all’interno delle auto (come si può vedere dalla foto). Basta poco per rendere la vita meno amara a chi parcheggia e frequenta per i suoi spostamenti la stazione aversana. Basterebbero una serie di telecamere e un controllo più massiccio, per evitare che delinquenti comuni possono continuare indisturbati le loro meschine azioni.

La stazione di Aversa è usata da tutti i cittadini dell’agro aversano, ed ha un flusso di utenti notevole a partire dalle prime ore dell’alba fino a notte fonda. Ed è questa la ragione che dovrebbe invogliare le istituzioni a rendere l’esterno più sicuro, ma finora ciò non è avvenuto e bisogna, ancora una volta, registrare episodi incresciosi che danno la misura su come la sicurezza deve essere un pallino di tutti gli amministratori.