Sab. Dic 3rd, 2022

Era diventato l’incubo della città di aversa un quarantenne di Teverola, che ripetutamente compiva rapine nella città normanna. Il modus operandi era sempre lo stesso con l’auto percorreva le strade della città, quando vedeva donne che camminavano sui marciapiedi, le affiancava e con tale violenza le strappava al borsa. Nell’ultimo episodio riuscì a strappare la borsa alla malcapitata e nel tirarla la fece sbattere con la testa contro un fioriera. Le meticolose indagini dei carabinieri, attraverso la visione delle telecamere di videosorveglianza e appostamenti, hanno consentito di acciuffare il rapinatore seriale. Dalle indagini è emersa l’estrema pericolosità del soggetto, che agendo senza scrupolo per le vittime, ha turbato per diversi mesi la quiete della città di aversa. al termine degli accertamenti l’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.