Mer. Lug 6th, 2022

AVERSA- A Lidia De Angelis e suo fratello Cristian e il loro papà va la nostra piena solidarietà per la vile aggressione che hanno subito da parte di un gruppo di dieci persone. Un atto che si commenta da solo e dà la misura come il lavoro del giornalista in questo territorio sia molto pericoloso, quando si vuole raccontare la verità. Da parte mia e di tutto lo staff di quotidianoitalia va lo sprono a continuare senza farsi intimorire da nessuno.

“Ai giornalisti e loro familiari colpiti ieri nella vile aggressione, va la solidarietà dell’intera Amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico de Cristofaro, con l’auspicio che le autorità competenti provvedano al più presto al riconoscimento degli aggressori”. Questa la nota diffusa dall’amministrazione comunale normanna. E continuando: “L’amministrazione difende totalmente ed incondizionatamente il diritto di cronaca e la libertà di stampa”. E concludono: “Il Sindaco e l’amministrazione comunale ringraziano gli uomini e le donne delle forze dell’ordine che lavorano sul territorio e chiedono al Prefetto una maggiore attenzione e presenza nella nostra Città”