Sab. Dic 3rd, 2022

ROMA- Lunedì 27 giugno alle ore 18, gli azzurri scendono in campo a Saint-Denis contro gli spagnoli per gli ottavi di finale.

Un inizio dinamicissimo e aggressivo, con gli italiani che in più occasioni si avvicinano al vantaggio sin dal primo minuto dal fischio d’inizio. In particolare, con Pellè al settimo e con Giaccherini al decimo minuto, essi divorano delle succulenti occasioni. Un’Italia molto attenta e determinata per buona parte della prima frazione di gioco, sebbene la Spagna cominci a trovare varchi e ad infastidire gli avversari, cercando di acciuffare il successo, invano. Nel momento in cui gli azzurri riprendono le redini della gara, “gonfiano” finalmente la rete al trentatreesimo con Chiellini, superando meritatamente la porta sorvegliata a lungo da De Gea. L’Italia non demorde, incrementando il proprio pressing e mettendo in difficoltà gli avversari. È Giaccherini che ci riprova al quarantaquattresimo, sebbene il portiere spagnolo difenda benevolmente i suoi.

Il secondo tempo è ancora contrassegnato da ritmi piuttosto alti e da una certa intensità, nonostante i non pochi errori di entrambe le formazioni non sblocchi il risultato a favore degli italiani. Risultato di partenza che si protrae fino al novantunesimo, quando Pellè  firma meravigliosamente la seconda rete del match. Timidi e dall’esito negativo i tentativi degli spagnoli, con Morata prima e Aduriz poi. Ma non finisce qui. Ci prova ancora Iniesta al settantaseiesimo, ma Buffon pare insuperabile, anche nei confronti di Piqué all’ottantanovesimo.

Una grande Italia, che fa continuare a sognare, approdando lungo la costa dei quarti di finale.