Mar. Mag 24th, 2022

Un incidente stradale con tre autovetture coinvolte al km 714 della carreggiata nord dell’A1, dopo lo svincolo di Caianello, aveva bloccato lo scorrimento formando 10 chilometri di coda. Sul posto unità della polizia stradale, che stavano provvedendo, insieme agli altri soccorsi, a liberare l’autostrada, quando alla pattuglia della stradale di Caserta nord arriva la comunicazione che incolonnata c’è una Fiat brava di colore marrone con al suo interno una famiglia in difficoltà. La loro bambina in tenere età ha una crisi respiratoria ed è in grave condizioni, quindi si cerca di sgombrare la carreggiata. La pottuglia di agenti si mette alla ricerca della Fiat bravo segnalata. Individuata, gli agenti si rendono conto delle gravi condizioni della piccola, con il supporto della sala operativa, viene allertato il 118 che, però, in quel momento non aveva unità operative libere. La sala operativa ordina agli agenti di dirigersi al casello di Caianello in attesa di un’ambulanza. Una volta al casello la sala operativa, che aveva allertato il 118 di Caianello ottenendo un niet per via di ambulanza impegnata in altro soccorso, ha ordinato la pattuglia di dirigersi verso l’ospedale di Piedimonte Matese. Allertato il nosocomio matesino, gli agenti a sirene spiegate, si dirigono verso il pronto soccorso, dove i medici erano già in allerta. Presa in consegna la piccola e dopo aver dato le prime cure del caso, si decide di trasferire la bambina in eliambulanza all’ospedale di Firenze. Solo in secondo momento, viste le sue condizioni, la piccola viene trasportata in elicottero all’ospedale Santobono di Napoli. Il papà della piccola, di origini calabresi, ha ringraziato gli agenti della stradale per il grande lavoro di soccorso che ha salvato la vita della figlia.