Lun. Lug 4th, 2022

BARI-In merito alle notizie circolate a mezzo stampa e in via ufficiosa tra i residenti del quartiere Libertà sul futuro delle attività del Centro sociale polivalente per gli anziani di via Dante e via Trevisani, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico dichiara quanto segue: “Non è prevista la chiusura di alcuna struttura né la sospensione del servizio. Stiamo verificando con la presidente del I Municipio Micaela Paparella il modo migliore per rendere più efficiente la suddivisione degli spazi sia a vantaggio degli anziani che frequentano il centro sia in funzione della futura ridistribuzione del personale del Municipio. Infatti è già in corso il bando che conferma la qualità dei servizi offerti fino ad oggi, cui si aggiungono altre azioni sperimentali sempre in favore della terza età. Abbiamo lavorato in questi mesi per potenziare i servizi rivolti agli anziani: riserviamo loro il 40% delle attività del welfare, molte delle attività in programma nei nove centri famiglia distribuiti sul territorio sono destinate proprio a loro e abbiamo potenziato le assistenze domiciliari con oltre 100 interventi in più rispetto al passato. Bari è stata una delle poche città capaci di utilizzare al meglio i finanziamenti per la terza età attraverso i fondi Pac. Inoltre stiamo per avviare una programmazione sulla prevenzione delle malattie dell’udito e sul monitoraggio cardiaco su tutto il territorio cittadino”.

“Con l’assessora al Welfare – aggiunge la presidente Paparella – da diversi mesi stiamo collaborando proficuamente per ottimizzare gli spazi di aggregazione in favore di tutte le fasce di età. Siamo fermamente convinte che il quartiere Libertà debba avere un luogo dove gli anziani possano trascorrere del tempo e condividere momenti e occasioni per socializzare”.