Dom. Lug 3rd, 2022

BATTIPAGLIA- è stato un colpo per i cittadini di Battipaglia quando questa mattina hanno appreso la notizia che il bidello della scuola media statale è stato arrestato con l’accusa di abusi su minori. Le indagini sono partite dopo l’esposto fatto ai carabinieri da una madre di una ragazzina, che ha letto sul telefonino della figlia una confessione fatta ad un suo compagno di scuola al quale confidava di essere infastidita dalle continue molestie da parte del bidello. Da qui sono partite le indagini dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretti dal capitano Erich Fasolino. Le indagini dei carabinieri hanno consentito di accertare che l’uomo, durante l’anno scolastico 2013/2014, avrebbe compiuto diversi atti sessuali che consistevano nell’avvicinare le giovani frequentatrici dell’istituto scolastico in cui lavorava, con scuse banali, per poi approfittarne per baciarle e palpeggiarle. Accertate le molestie nei confronti di almeno cinque studentesse, alcune delle quali minori dei quattordici anni all’epoca dei fatti. Le ragazzine sono state ascoltate in diverse audizioni alla presenza del consulente tecnico d’ufficio, uno psicologo nominato dall’autorità giudiziaria che ha coordinato le indagini, e sono risultate pienamente attendibili.