Dom. Feb 5th, 2023

PESCARA- Avrebbe compiuto due anni a febbraio prossimo, il bimbo di un anno e mezzo, Ferdinando Di Rocco, morto dopo essere stato azzannato da uno o più cani in una contrada di Cepagatti, nel pescarese. Il bimbo era con il padre e con la moglie di quest’ultimo, impegnati in un trasloco in un’area rurale, in via Moncocitto a Cepagatti. i due adulti erano intenti a spostare dei mobili, il piccolo, secondo la ricostruzione dei Carabinieri, si sarebbe allontanato di alcuni metri, fino a raggiungere il piazzale della proprietà, dove c’era un cane di razza corso, legato a un albero con una catena. È a quel punto che l’animale avrebbe azzannato il bambino. Il cane è stato sequestrato ed è in custodia al canile. Il pm Silvia Santoro ha aperto un fascicolo; indagini e accertamenti a cura dei Carabinieri della locale Stazione e della Compagnia di Pescara. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria: domani si deciderà se sarà necessaria l’autopsia o se potrà essere riconsegnata ai famigliari.