Dom. Feb 5th, 2023

NAPOLI-  “Casualmente la seduta del Consiglio regionale della Campania è  stata chiusa per mancanza del numero legale e guarda caso tra i punti da discutere c’era l’approvazione del regolamento dell’uso delle auto blu”. Lo dicono in una nota i consiglieri regionali Gennaro Saiello e Luigi Cirillo che in Commissione Affari istituzionali hanno votato no all’estensione dell’uso delle auto blu ai consiglieri e responsabile degli uffici di diretta collaborazione del presidente De Luca. “Mentre il sindaco di Roma Virginia Raggi elimina le auto blu dall’ufficio di presidenza – sottolineano –  il presidente della Regione De Luca ne estende l’uso ai suoi numerosi consiglieri e ai dirigenti che a lui fanno capo”. “Non è che torna la vecchia politica dei privilegi – proseguono Saiello e Cirillo – quel tipo di politica che incarna De Luca in Campania non è mai andata via”. “Continuare a spendere soldi dei campani per il comparto delle auto blu – spiegano –  è un vero e proprio affronto ai cittadini”. “Il sindaco di Roma con una decisione concreta – concludono Saiello e Cirillo – ha dimostrato a De Luca che i privilegi possono essere spazzati via senza in un colpo solo senza fare tante chiacchiere”.