Dom. Feb 5th, 2023

Con la pubblicazione sul BURC del 19 dicembre 2022 sono state rese note le graduatorie dei progetti ammessi a contributo nell’ambito della sezione 1 «Opere audiovisive» e della sezione 3 «Sostegno all’esercizio cinematografico» del Piano Cinema 2022 della Regione Campania.

Per la sezione 1 la commissione di merito ha esaminato 165 progetti (su un totale di 170) che hanno superato l’istruttoria formale che è stata curata dal soggetto attuatore Film Commission Regione Campania, ai quali saranno distribuite le risorse disponibili, pari a 2 milioni e 500 mila euro. I fondi sono ripartiti in tre macro voci: Sviluppo/pre-produzione di opere cinematografiche e audiovisive; Produzione e Distribuzione.

Per la categoria «Sviluppo/pre-produzione di opere audiovisive» sono stati approvati 20 progetti per opere singole e 2 «slate» (cataloghi di progetti). Tra questi, il lungometraggio «Spaccanapoli time» di Ruggiero Cappuccio (Teatro Segreto); i documentari «Dar L Walidin – La casa dei padri» di Federico Francioni e Gael de Fournas (per Colibrì film); e «I game you» di Laura Viezzoli (per Ladoc); inoltre, la docu-fiction «Raccontami» di Silvana Leonardi (Artimagiche); e il film «Il disco rotto» del giovane Enrico Iannaccone (per Audioimage).

Per la categoria «Produzione» sono stati approvati 12 progetti di lungometraggi, tra i quali la «Filomena Marturano» diretta da Francesco Amato in uscita su Raiuno (Picomedia) con Massimiliano Gallo e Vanessa Scalera nei ruoli di Domenico Soriano e Filomena Marturano; «Caracas» di Marco D’Amore (Mad Entertainment); l’ultima opera fantascientifica di Bruno Dumont, «Empire», con una coproduzione internazionale. Tra le opere già andate in onda su Raiuno in prima serata, «Diversi come due gocce d’acqua» (Pepito produzioni), con Alessio Lapice e Chiara Celotto. Da ricordare, anche Fabio Mollo con «Nata per te» (Bartleby film).

Sono 10, poi, i documentari approvati dalla commissione, e tra essi ci sono «Buon compleanno Massimo» (Samarcanda film) dedicato a Massimo Troisi; «Due con – La storia dei fratelli Abbagnale» (Solaria film) e «Mann i volti di Partenope» (Withstand).

Nove, infine, i cortometraggi ammessi a contributo, che confermano la vivacità creativa di molti autori «under 35» campani che si stanno affacciando al Cinema con progetti interessanti.

Per quanto riguarda il sostegno della Regione Campania alla Distribuzione di opere cinematografiche, i progetti approvati sono 8 in totale, di cui 3 lungometraggi e 5 documentari. Tra questi ultimi, «Noi ce la siamo cavata» di Giuseppe Marco Albano (Mediterraneo cinematografica e Terranera), e «La Giunta» di Alessandro Scippa (Parallelo 41), entrambi reduci dal successo ottenuto al Torino Film Festival.

Del budget di 750 mila euro destinato agli esercizi cinematografici, sono stati assegnati infine contributi a 31 esercenti.