Ven. Ago 19th, 2022

Mi dicono – commenta il sindaco di Casal di Principe sulla sua pagina facebook – di una coppia sottoposta ad uno stress notevole perché la ragazza è ritenuta erroneamente essere la persona positiva. Smentisco decisamente, la coppia venuta da Lodi, è fra coloro che Si sono messi in quarantena volontaria, quarantena oramai verso la fine, ma nessuno di loro è positivo al virus. Questa vicenda dimostra come voci incontrollate possono determinare non solo panico ma uno stress insopportabile per chi è sospettato di avere l’infezione, ma anche incolpato di chissà quale colpa grave verso la comunità.

In queste ore – prosegue il sindaco – come era prevedibile, circolano sul web e sulle chat tutte notizie sul caso positivo presentate come certe e sicure; DIFFIDATE . E sopratutto evitiamo la caccia al positivo, che non ci aiuta e crea solo confusione. La cosa importante è attenersi alle indicazioni date dal Ministero, dalla Regione e dal sottoscritto. Igiene personale, evitare luoghi affollati, e tenersi per un pò lontani da soggetti fragili;per un po di tempo possiamo fare a meno di feste e convegni , palestre e partite. Abbiamo tenuto una riunione dell’amministrazione per studiare ulteriori provvedimenti oltre quelli già assunti nei giorni scorsi; abbiamo deciso ad esempio di sospendere il mercato settimanale. Domani si riunisce il COC, Centrale operativa comunale, con i responsabili di tutti gli uffici del Comune, con il Segretario Generale, e il corpo dei vigili urbani. Verificheremo in quella sede le ulteriori iniziative. State sereni, ASL, Protezione civile, e Comune sono tutti all’opera per ridurre i rischi e rendere sicura la vita civile. Intanto gli operatori sanitari hanno già individuato possibili contatti avuti dal soggetto positivo, e sono stati tutti invitati a restare in casa in quarantena ; prego queste persone di rispettare l’invito e non muoversi dal proprio domicilio nel rispetto degli altri e di se stessi; Sono sicuro che la proverbiale capacità dei casalesi di affrontare con coraggio e determinazione disagi e problemi, la capacità di restare diritti sempre e comunque, alla fine avrà ragione del virus. SUPEREREMO QUESTO MOMENTO . Noi amministratori continueremo a VIGILARE, e siamo pronti a dare ogni sostegno a chi sarà costretto per un po di tempo a restare in casa – conclude il sindaco.