Mer. Feb 8th, 2023

CASERTA-Procede la corsa agli incentivi messi a disposizione dal Conto Termico 2.0 per finanziare gli interventi di efficientamento energetico: dal Contatore Conto Termico, messo a disposizione dal Gestore dei Servizi Energetici, risultano già ammesse al sistema incentivante più di 21mila richieste, per un totale di incentivi complessivamente impegnati superiore a 161 milioni di euro.

A partire da mercoledì 28 settembre 2016,sarà attivo, in Campania, lo “Sportello Nuovo Conto Termico” di Confindustria Caserta, istituito a seguito dell’accordo di collaborazione siglato con l’ANEAAgenzia Napoletana Energia e Ambiente, per fornire informazioni e assistenza alle Aziende eaiPrivati cittadini che non hanno ancora presentato richiesta al GSEper l’ottenimento degli incentivi.

L’Associazione di Caserta, parte attiva della vita economica della provincia al fianco delle Aziende dando voce alle esigenze di tutti gli imprenditori,fornirà assistenza con proprio personale qualificato,al fine di sfruttare gli incentivi a disposizione pari a 900 milioni di euro annui per finanziare l’installazione di impianti più efficienti e moderni, riducendo i costi in bolletta e migliorando le generali condizioni ambientali.

Il Conto Termico 2.0, entrato in vigore il 31 maggio 2016, ha introdotto semplificazioni procedurali, aumentato le tipologie di intervento, incrementato i massimali di finanziamento e ridotto i tempi di pagamento dell’incentivo. Infatti, dal seguente prospetto, in cui sono analizzate le 3 tipologie di intervento comunemente realizzate, risulta che, nella zona climatica C, entro 60 giorni dall’accettazione della richiesta è possibile ottenere un incentivo superiore al 40%dell’investimento effettuato.

Tipo di Intervento Investimento Incentivo % Tempi di Pagamento
1 Pompa di Calore 7.000,00 € 3.048,00 € 43,5 2 mesi
2 Caldaia a Biomassa 4.000,00 € 1.900,00 € 47,5 2 mesi
3 Solare Termico 4.500,00 € 2.100,00 € 46,7 2 mesi

Con il Conto Termico 2.0, dunque, è possibile, riqualificare gli edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta.

“Lo sportello Nuovo Conto Termico” – ha dichiarato il Presidente della territoriale casertana di Confindustria ing. Luciano Morelli – “rappresenta un ulteriore servizio a disposizione delle aziende per conseguire importanti obiettivi ambientali, nonché la maggiore sicurezza del sistema energetico con un ridotto impatto connesso alla produzione di energia e significativo incremento occupazionale”.