Ven. Ago 12th, 2022

CASERTA- È successo ieri al semaforo di viale Carlo Terzo, a Caserta, dove un automobilista ha rischiato seriamente di rimanerci secco sotto la furia di tre lavavetri di colore. La lunga strada a quattro corsie che caratterizza l’ingresso nella città di Caserta, è presa quotidianamente d’assalto da lavavetri abusivi che creano non pochi disagi agli automobilisti. Un 32 enne arriva al semaforo ma non fa in tempo a passare perché scatta il rosso. Si ferma, e come di consueto si avvicina uno dei lavavetri, l’uomo aziona i tergicristalli, classico per evitare l’intrusione di questi soggetti, ma il lavavetri non esita a continuare la sua operazione abusiva. Al chè l’uomo scende dalla macchina cercando di allontanare i nigeriani, ma tre di loro hanno reagito al tentativo di allontanamento iniziando a picchiare l’uomo con schiaffi, pugni e insulti, per poi picchiarlo alla testa con un bastone. Dopo l’azione violenta i tre sono fuggiti. Sul posto è stato immediato l’arrivo degli uomini della questura di Caserta. Sul posto è accorsa l’unità del 118 per soccorre l’automobilista, che è stato trasportato all’ospedale di Maddaloni dove ha esposto una denuncia contro ignoti.