Mar. Ott 4th, 2022

CASERTA-Il personale del comando della polizia municipale di Caserta, appartenente al nucleo SIS, a seguito di un controllo commerciale in località Viale delle Industrie, ha accertato che predetta area, risultata privata, tale Z.C. esercitava la somministrazione di alimenti e bevande senza la necessaria autorizzazione, per cui veniva sanzionato ai sensi della legge regionale n° 1/2014 con relativa chiusura immediata della struttura mobile. Lo stesso soggetto, in passato gestore della stessa attività in Viale Ellittico,  veniva, altresì, deferito alla Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 633 del codice penale per invasione di edificio privato.

All’atto del controllo, gli agenti notavano dei cavi di corrente elettrica penzolanti che facevano presumere un eventuale allaccio abusivo per furto di energia elettrica. Veniva richiesto l’ausilio di personale dell’Enel per le verifiche di competenza che giunto sul posto accertava che il furto di corrente elettrica avveniva a mezzo di un cavo allacciato abusivamente ad un contatore intestato al Comune di Caserta e posizionato nell’area ex Saint Gobain, alla via Melvin Jones. Sul posto, gli agenti provvedevano a sottoporre a sequestro penale un cavo elettrico ed un interruttore magneto termico. A seguito di ulteriori accertamenti, veniva identificato tale P.A., responsabile e gestore di un cantiere, al momento non operante, terminale del cavo abusivo.

Il P.A. veniva denunciato alla Procura della Repubblica per i reati previsti e puniti dagli artt. 624 e 625 del codice penale ( furto di corrente elettrica e circostanze aggravanti).

Intanto, le indagini continueranno per verificare eventuali altri responsabili e il periodo del furto, attraverso un’analisi storica dei consumi.