Ven. Feb 3rd, 2023

Proteggere, promuovere e valorizzare l’olivo è fondamentale per la crescita dei territori, contribuendo a diffondere quelle pratiche innovative e sostenibili per la manutenzione delle attività e per le ricadute economiche che la tradizione della coltura e cultura dell’olio extravergine d’oliva riveste per economia locale, sia per le aziende coinvolte direttamente nella lavorazione e nella vendita, che per gli enti del turismo. Da un’idea dell’imprenditrice Mariagrazia Vigliotta, il territorio al confine tra casertano e beneventano ha visto la nascita del Consorzio dell’Olio Extravergine d’oliva dei Monti Tifatini, per rilanciare la promozione e la valorizzazione dell’Olio Extravergine di Oliva, con marchio ed un’etichetta specifica, dei luoghi di produzione e delle attività di Oleoturismo dei Monti Tifatini. In un’epoca caratterizzata dalla globalizzazione economica e fortemente condizionata dall’emergenza della logistica mondiale, dall’emergenza sanitaria e dalle problematiche energetiche, i soci fondatori del Consorzio – l’Azienda agricola D’Addio Teresa, l’Azienda agricola De Rosa Carmine, l’Azienda agricola e Frantoio Oleario Iaderosa Filippo, la Società agricola Guardanapoli Farm SAS di Pascarella Carmine Vincenzo e l’Azienda agricola “Il Cervo d’Oro” di Antonio Razzano – intendono rilanciare le produzioni autoctone per valorizzare e promuovere, sul mercato nazionale ed estero, l’Olio Extravergine di Oliva dei Monti Tifatini. La sede del Consorzio in fase di apertura è ubicata presso il Comune di Cervino, in Via Roma 75. L’agronomo che sta seguendo e indirizzando la programmazione delle attività è Elio De Rosa dello Studio Razzino & Associati in collaborazione con l’agronomo Raffaele Piscitelli, mentre l’ufficio stampa è curato da Domenico Letizia, giornalista di Maddaloni. Il Consorzio è consapevole che produrre Olio Extra Vergine esige un impegno, una passione, una dedizione e un rigore tecnico considerevole. Compito dei consorziati, e degli esperti che li affiancano, sarà quello di sostenere e collaborare con i produttori alla creazione di un prodigio agricolo che preservi e valorizzi le componenti che innescano dinamiche di benessere per la salute e donano al prodotto peculiari profumi e sapori.Il Consorzio assiste e supporta i soci olivicoltori promuovendo e incentivando la visita ai luoghi di produzione, agli uliveti, ai frantoi, nonché alle esposizioni e alle fiere nazionali e internazionali. Nel corso delle ultime settimane sono state molto variegate le iniziative di carattere didattico, culturale e ricreativo, accompagnate da degustazioni e idee di commercializzazione, con particolare attenzione alle nuove modalità di comunicazione del “made in”, alla digitalizzazione dei processi di divulgazione e vendita e all’analisi dei mercati esteri ed emergenti, dove il prodotto di eccellenza italiano trova naturale sbocco commerciale.  Una visione anche turistica e di promozione del territorio per rilanciare le località interessate attraverso una vera rete di professionisti e produttori, impegnata nella elaborazione di un originale percorso di marketing territoriale. Per il perseguimento ed il conseguimento degli scopi sociali, il Consorzio ha intenzione di sottoscrivere, contratti di collaborazione, con primarie società ed associazioni dei settori operanti nell’ambito della formazione, della comunicazione e del turismo.