Dom. Set 25th, 2022

Porto turistico regionale e relative infrastrutture, strutture ricettive e impianti a sostegno e completamento da realizzarsi nel Comune di Castel Volturno (Ce) località Pinetamare, Assobalneari Campania vince al TAR Lazio con l’avvocato Luigi Roma: i Giudici hanno condannato il silenzio del Ministro Costa sull’avvio del procedimento per l’irrogazione delle sanzioni per la mancata adozione delle prescrizioni alla Valutazione di Impatto Ambientale è disposto l’invio degli atti alla Corte dei Conti. L’Assobalenari Campania presieduta dall’architetto Antonio Cecoro, mette a segno un altro colpo nella lunga battaglia avviata contro la mancata adozione delle prescrizioni alla Valutazione di Impatto Ambientale da parte della società concessionaria della realizzazione dei lavori del Porto Turistico Regionale di Pinetamare. Il ricorso redatto dall’avvocato Luigi Roma e le difese approntate dal suo studio professionale anche consentito di censurare l’inerzia del Ministero dell’Ambiente guidato dal Generale Sergio Costa. In particolare i Giudici romani hanno condannato il Ministero ad avviare immediatamente il procedimento che dovrà condurre alla eventuale applicazione delle sanzioni al concessionario del Porto in conseguenza della mancata adozione delle prescrizioni impartite dal decreto sulla Valutazione di Impatto Ambientale. I giudici romani hanno anche disposto l’invio degli atti alla Corte dei Conti in ragione del lungo periodo di silenzio osservato dal Ministero. L’adozione delle prescrizioni VIA eviterebbe il disastro ambientale che sta conducendo all’erosione della nostra costa che ogni hanno vede ridotti decine di metri di spiaggia con una minaccia sempre più insistente anche al retroterra.