Dom. Set 25th, 2022

CASTELLAMARE-Nella giornata di lunedì 27 u.s. la polizia locale di Castellammare di Stabia è prontamente intervenuta in un podere privato ricadente nel territorio comunale a confine con quello del comune di Santa Maria La Carità, ove ha effettuato il sequestro penale di una platea di cemento armato di notevoli dimensioni, supportata da un traliccio di 30 metri di altezza, funzionale all’installazione di un impianto di una stazione radio base per reti di comunicazione mobile GSM/UMTS.

Solo a seguito dell’attento esame della pratica, anch’esso effettuato sotto il profilo amministrativo dal corpo di polizia locale, è stato possibile bloccare l’installazione del ripetitore e deferire all’autorità giudiziaria gli autori dell’abuso edilizio.

Il vice sindaco dott.ssa Auricchio dichiara: “Ancora una volta il rispetto della legalità ed il monitoraggio attento dei livelli di emissione delle onde elettromagnetiche sul territorio, punti cardini dell’attuale azione amministrativa, sono stati garantiti con il pronto intervento degli organi preposti a tale controllo. Un plauso e un riconoscimento al corpo di polizia locale coordinata dal capitano Alfonso Mercurio, per la competenza e la tempestività con cui ha svolto tale azione investigativa/amministrativa”.