Lun. Ott 3rd, 2022

CATANIA- svolta dell’omicidio di ieri nel catanese, ad uccidere Alfio Longo è stata la moglie. La donna ha messo su tutto lei facendo capire che si fosse trattata di una rapina finita male. Ma le cose non sono andate cosi.  L’ex elettricista trovato col cranio fracassato ieri mattina nella sua villa di Biancavilla, nel Catanese, è stato ucciso dalla moglie perché stanca dei continui scatti violenti del coniuge. La donna è stata fermata su disposizione della Procura etnea. La moglie ieri aveva simulato la rapina raccontando ai carabinieri che due individui erano entrati in casa loro alla ricerca di denaro. Era stata sempre la donna a riferire che il marito aveva cercato di reagire e che era stato a quel punto colpito dai rapinatori. L’anziano è stato ucciso a bastonate nella notte tra mercoledì e giovedì.