Lun. Ago 15th, 2022

CESA. “Abbiamo votato contro il regolamento per la gestione dell’isola ecologica in quanto, a nostro avviso, troppo generico e meritante integrazione”. E’ con queste parole che i portavoce del Movimento 5 Stelle di Cesa, Raffaele Bencivenga ed Amelia Bortone, hanno espresso, nel corso del consiglio comunale tenutosi giovedì 9 giugno, parere negativo in relazione all’ancora dubbia entità delle regole che saranno vigenti nel futuro centro di raccolta.

“Mancano l’aspetto organico-organizzativo, non vi è l’indicazione degli orari. Inoltre, manca la figura del responsabile comunale che avrebbe il compito di relazionare la gestione ed eventuale criticità – continuano i 5 stelle -. Restano incombenti ombre riguardo le modalità di scelta del personale che andrà a svolgere le mansioni. Dinanzi a queste perplessità non potevamo che votare contro”.

Il M5S ha, invece, detto sì al regolamento del Forum giovanile, proponendo, però, delle modifiche all’articolo 6. Sostanzialmente, non si tratta di un cambiamento che concerne il numero dei voti da esprimere da ogni membro dell’associazione, bensì di una modifica di quelle che sono le norme che valgono per lo strumento della delega. In termini semplici, questa potrebbe essere utilizzata solo da quei membri che ritengono di essere impossibilitati, per giustificati e documentati motivi, a partecipare alla riunione. I casi massimi in un anno non dovrebbero, comunque, superare le tre volte. “Le ragioni di questa modifica – si legge nel testo ufficiale -, vanno nella direzione di una partecipazione reale e concreta, in netto contrasto con il previsto uso illimitato della delega permanente, all’interno del Forum”.