Mar. Mag 24th, 2022

Basta girare il bel paese per rendersi conto delle difficoltà che vivono gli italiani. Da nord a sud ci sono enormi difficoltà che dipendono per la maggiore dalla mancanza di lavoro. Al nord molte aziende nel corso degli anni hanno chiuso o hanno spostato la produzione altrove. Ciò ha comportato una somma di disoccupati che si sono ritrovati all’improvviso senza lavoro. Persone che avevano contratto mutui che poi non hanno più potuto pagare. Insieme al mutuo, non hanno potuto più pagare tutto il resto del monte di tasse che le istituzioni locali chiedono al contribuente. L’epidemia non c’entra niente, poiché il dramma si consuma da diversi anni. Oggi, con l’epidemia, si è accentuato uno stato di cose che crea disordini mentali nelle persone.

Al sud, dove il lavoro non è mai arrivato, l’arte dell’arrangiarsi è stata l’unica ancora di salvezza. Nel meridioni la situazione è a un passo dalla paralisi. Anche in questo caso l’epidemia non c’entra nulla, la catastrofe si è materializzata nel corso degli anni. Ci sono soggetti che non riescono a pagare nulla. La mancanza di certezza lavorativa crea uno stato di povertà silenziosa che mette a rischio la dignità delle persone. Al sud o arriva il lavoro o ci ritroveremo in un deserto.  

Dall’altra parte c’è uno stato che si è incattivito senza fare distinzione tra le persone. Uno stato di polizia inaudito, che sta rendendo la vita delle persone impossibile. In questo paese esiste un dieci per cento che detiene la ricchezza dell’intera nazione, il resto cerca a tentoni di andare avanti. Eppure le istituzioni sono sempre più cattive con i deboli e continuano ad essere deboli con i forti. Una nazione per essere tale deve creare benessere per tutti i cittadini. Questo benessere si crea soltanto con condizioni che permettono a tutti di avere un lavoro. Non si è mai creato una sorta di divisorio capace di esentare tutti quelli che non hanno un’occupazione o l’hanno persa. Basta avere una casa, una macchina, e per le istituzioni sei un ricco della malora. Chi non ha un lavoro come fa a pagare le tasse?