Mar. Ott 4th, 2022

NAPOLI- L’accusa nei confronti di un 44enne è pesantissima: sequestro di persona e atti persecutori. Un uomo di 44 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo che il suo comportamento persecutorio nei confronti della sua ex era diventato opprimente. dopo che nella caserma dei carabinieri era giunta una telefonata di una donna in stato di agitazione, i militari l’hanno raggiunta nella sua abitazione in breve tempo. La donna ha raccontato che il suo ex aveva chiuso la porta d’ingresso con una catena mentre all’interno dell’abitazione c’era lei, la bambina ed una sua nipote. La donna è riuscita a raggiungere la porta d’ingresso passando per una finestra e così ha liberato la bambina. La donna, separata di fatto, era sotto choc ed ha raccontato che da tempo non usciva più di casa per paura di essere sfigurato con l’acido dal suo ex. I carabinieri hanno accertato la presenza di minacce di morte e molestie nei confronti della donna che andavano avanti dal 2014. Così i militari hanno individuato e bloccato l’ex marito violento sul viale Traiano. L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale.