Dom. Mag 22nd, 2022

È ora che questa classe dirigente la smettesse di scassare i gambasisi, detto alla Montalbano. Questo paese sta morendo sotto i debiti, 23/24 miliardi al mese per pagare la macchina pubblica.  Ora la dovete smettere di fare politica per un tornaconto personale e di partito, non è più tollerabile.

L’Italia ha un disperato bisogno di lavoro, e voi continuate a litigare come scolaretti dell’asilo infantile. Non siete capaci di procurare nemmeno un’ora di lavoro, poiché il lavoro non lo costruisce la politica, ma gli imprenditori e gente coraggiosa che si mette in gioco. Questo paese è stato distrutto dai partiti. Questo paese è stato distrutto da un’Europa maledetta, alla quale piace giocare solo con i numeri, ma di sostanza ha zero assoluto.

Questo paese ha bisogno di lavoro, solo lavoro e nient’altro che lavoro. Possibile che non riuscite a capirlo. C’è la parte bassa del paese che vive nella totale disperazione. Un sud che non ha lavoro da quando è finita la guerra. Smettetela anche con questo ecologismo impazzito che sta solo scassando la minchia. Abbiamo bisogno di lavoro.

Il lavoro lo costruiscono le aziende, le piccole imprese, il commercio, gli artigiani, tutte categorie produttive che voi state massacrando, non solo ora, da sempre. Le aziende scappano via dall’Italia, i commercianti abbassano la saracinesca, gli artigiani chiudono bottega, per colpa vostra, che avete portato la tassazione, nel reale, al 70%. La dovete smettere con questo fisco asfissiante e una burocrazia intollerabile. Come dovete smetterla di sciupare 200 miliardi ogni anno per sprechi ed enti inutili.

Lo volete capire che c’è disperazione e sarete voi, e non solo gli italiani, a pagarne le conseguenze. Non vogliamo un paese assistenzialista, esigiamo un paese che produca tantissimo. Per produrre ci vogliono le giuste condizioni, che voi continuate a togliere. Occorrono leggi che favoriscono la produzione, che diano una mano a chi vuole fare impresa, che aiutino e non distruggono. Voi invece non costruite ma distruggete anche quel poco che è rimasto. La dovete smettere di fare politica in questo modo, ora ci avete “rotto i maroni”.