Mar. Lug 5th, 2022

CASERTA-Dopo una verifica attenta dei luoghi da pulire e bonificare da rifiuti, erbacce e rovi effettuata da parte del Comune di Caserta, la Ecocar, società concessionaria del servizio di raccolta rifiuti nel Capoluogo, ha provveduto negli ultimi giorni ad effettuare un’accurata pulizia delle strade delle 4 frazioni collinari che costituiscono la cintura storica casertana. L’attività, infatti, ha riguardato il Borgo di Casertavecchia oltre a Casola, Pozzovetere e Sommana ed è stata sollecitata e seguita personalmente dal consigliere comunale della zona, Domenico Maietta. L’intervento ha visto lo spazzamento e il riordino di tutte le principali arterie delle frazioni, con la sistemazione delle siepi, che da anni erano incolte e non curate, a causa della presenza di una folta vegetazione spontanea. Contestualmente, si è dato il via alla pulizia delle caditoie, altra opera fondamentale che non veniva effettuata da molto tempo.

Nei prossimi giorni sono previsti altri interventi, quali, ad esempio, la sistemazione della strada Mezzano-Casola e della famosa “Panoramica” che, nonostante sia chiusa dal giugno 2011 per un pericolo di frana, necessita di un urgente intervento di falciatura di vegetazione spontanea che ha ormai superato i livelli di guardia. Riguardo questa arteria, va detto che alcune settimane fa è stato redatto il progetto definitivo di messa in sicurezza, che è stato recapitato alla Regione Campania per gli adempimenti di rito e per ottenere i relativi finanziamenti necessari allo svolgimento dei lavori.

Infine, per quanto concerne Casertavecchia, nei prossimi giorni dovrebbero partire i lavori per il rimontaggio dell’Arco, la cosiddetta “Porta Urbis”, danneggiato due anni fa da un mezzo adibito alla raccolta dei rifiuti.

“Gli interventi di ripulitura delle strade – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – rappresentano un altro passo fondamentale per il rilancio dei luoghi che compongono la cintura storica della nostra città. La riqualificazione di questi meravigliosi posti, a partire dal Borgo di Casertavecchia, rappresenta una assoluta priorità per l’Amministrazione. Si tratta di un provvedimento che fa il paio con l’istituzione della Ztl nel Borgo che, così come le altre azioni che stiamo adottando e che adotteremo, mira a dare maggiore decoro a questi luoghi, sviluppando la loro naturale vocazione turistica”.