Mer. Lug 6th, 2022

“Le periferie di Napoli non possono essere abbandonate all’incuria e alla rassegnazione. Urge un cambio di rotta. È necessario un programma di recupero della qualità della vita nei quartieri più popolosi della città per restituire innanzitutto sicurezza ai cittadini e nuove opportunità alle piccole attività che versano in grande crisi. Serve un programma di aiuti per le attività commerciali della periferia che rischiano la chiusa dopo la crisi scaturita dalla pandemia”.

Così in una nota il il presidente provinciale della Fapi Napoli, Antonio Mazzacane, a margine di un incontro con i rappresentanti dei pubblici esercizi di Secondigliano.

“Dopo la pandemia – dice Mazzacane – è urgente recuperare crescita ed occupazione sfruttando tutte le potenzialità della città: dal turismo, alla cultura, all’arte ma soprattutto le potenzialità della gastronomia tipica partenopea”.

“Napoli deve assumere la guida della ripresa economica del Mezzogiorno, sfruttando tutte le opportunità del piano nazionale di ripresa e resilienza”, conclude Sciotto.