Dom. Set 25th, 2022

Si pone sempre in evidenza che il primo partito rimane l’astensione, e su questo punto i partiti dovrebbero ragionare a lungo. al di là di ciò, la tornata elettorale per le amministrative da uno spunto importante in vista delle politiche del 2023. Dai primi dati emerge infatti che la Lega viene sorpassata da Fratelli d’Italia, primo partito della coalizione al Nord. I risultati ancora parziali evidenziano come Fdi a Genova sfiori la doppia cifra rispetto alla Lega. A Parma il partito della Meloni vola oltre il 7% e complessivamente ottiene più di Lega e Fi sommate insieme. A Piacenza la Lega perde quasi sei punti, mentre Fdi passa dal 7 al 12%. Sorpasso anche in Toscana, dove ad esempio a Lucca, Fdi supera il tandem Lega-Fi ottenendo il 13% . Numeri che consentono alla Meloni non solo di dirsi “soddisfatta”, ma di mettere in chiaro come sia il suo partito il “traino” del centrodestra. Non solo, per la leader di Fdi le urne consegnano un risultato evidente e cioè il ritorno ad un “sano bipolarismo”. Quindi per Giorgia Meloni viene confermato il trend dei mesi scorsi che la vedevano sempre prima nelle intenzioni di voto. Ora sono direttamente le urne a dare il responso definitivo rispetto ai sondaggi. Il voto ha consacrato la leadership del centrodestra, portando Fratelli d’Italia ad avere più consensi del duo Lega-FI.