Lun. Mar 4th, 2024

ROMA- Per i partiti è giunto il giorno della verità: oggi ci saranno consultazioni lampo chieste dal capo dello stato per valutare se in questi giorni ci sono stati sviluppi migliorativi tra i partiti, dopodiché veramente il capo dello stato deve prendere una decisione netta e decisiva.

I margini sono pari a zero, Salvini ha aperto ha Di Maio, ma sembra che non ci sia nulla di nuovo, poiché il movimento non vuole saperne di un governo dove ci sia all’interno anche FI. A questo punto si sono arenate tutte le possibilità messe in campo da Mattarella, visto che anche l’asse M5S-PD non è praticabile.

Dopo il giro di oggi, Mattarella potrebbe scegliere per un governo del presidente che abbia come punti il Def, la legge elettorale, e poi tornare al voto. Ma anche questa ipotesi sembra naufragare sul nascere, poiché sia Lega sia Movimento, non sono disposti a dare la fiducia ad un governo del genere, e chiedono di ritornare al voto subito. L’unica soluzione che resta è lo scioglimento delle camere e il ritorno al voto al più presto.