Dom. Set 25th, 2022

ROMA- Purtroppo Renzi e il suo fedelissimo alleato Alfano continuano a perdere tempo intorno a riforme inutili e imposte dall’Europa. L’Italia ha bisogno di riforme italiane e non europee. In Italia occorre rimettere in moto un meccanismo che si è inceppato dal momento in cui è giunto l’euro.

I Consumi sono il vero carburante per mettere in moto l’economia. Diversamente, non si riesce a fare nulla. In questo momento il nostro paese ha un’economia debole. Non ci sono fonti economiche in grado di poter abbattere il rallentamento economico costante che si registra quotidianamente. Le famiglie rinunciano a tutto, fanno debiti per fare quello che riuscivano a fare prima con la lira ma, soprattutto, debiti per pagare le tasse.

Le troppe tasse sono il freno all’economia. L’Europa dell’euro chiede continuamente sacrifici ai popoli per ripianare i debiti. Questi debiti, però, sono impossibili da estinguere, lo sanno tutti, e tutti fanno finta di niente. Continuare a chiedere soldi ai cittadini significa continuare a bloccare l’economia perché i consumi non partiranno mai. Quella fonte di benessere che è rappresentata dai consumi interni, viene messa in sacrificio dal 70% di tasse che i cittadini sono costretti a versare nelle casse delle istituzioni, e per farlo rinunciano a tutto pur di non essere attaccati poi dal mostro equitalia costruito a misura dalla classe politica italiana. Quindi, per concludere: troppe tasse e la paura di essere resi poveri da equitalia stanno distruggendo una nazione intera. Ma la politica dorme, ma un giorno si sveglierà con un popolo che no avrà più nulla da rendere alle istituzioni per cola delle istituzioni.