Mar. Feb 27th, 2024

TRENTOLA DUCENTA-Continua l’azione sul territorio della Associazione politico-culturale “Noi di Trentola Ducenta”che, come precedentemente annunciato, ha incontrato nella giornata di Martedì 29 novembre, i Commissari. All’incontro erano presenti il Presidente Claudio Balivo, Andrea Sagliocco, Biagio Sagliocco e Nazzaro Cassandra. Motivo principale dell’incontro gli incarichi legali dati a professionisti non presenti nella short list del Comune e la mancanza di impegni di spesa per le relative parcelle.

La denuncia dell’Associazione, si ricorda, era partita da un incarico dato all’avv. Agliata, professionista non presente nella suddetta lista, riguardante il contenzioso tra il Comune e la Società Domenico Tremila srl, relativo al P.I.P. di Trentola Ducenta, incarico legittimo ma a nostro avviso inopportuno.

Ebbene qualche giorno dopo il nostro intervento l’avvocato, depositato il ricorso, ha rinunciato a proseguire nell’incarico, a dimostrazione che forse avevamo colpito nel segno.

Riguardo le motivazioni per cui sono stati scelti professionisti non presenti negli elenchi suddetti, a detta dei Commissari, sono da attribuire esclusivamente alla delicatezza e alla specificità dell’incarico, conferitopertanto a professionisti esperti in materia di loro fiducia, scelta anche questa più che legittima, ma che di fatto mortificalo spessore professionale di molti avvocati locali.

Per quanto riguarda gli impegni di spesa, è stato assicurato che sarebbero stati tutti pubblicati al più presto, anche se ad oggi nell’albo pretorio on line non vi è ancora alcuna traccia!

La discussione si è poi spostata su altre tematiche non meno importanti, inparticolaresulla questione dei controlli del territorio effettuati a cura dell’Ufficio Tecnico. Su questo argomento l’Associazione “Noi di Trentola Ducenta” ha richiesto un ulteriore incontro con i Commissari e con il dirigente dell’ufficio in questione per discutere sui criteri di scelta adottati.

L’Associazione intende, in quella occasione, portare alla attenzione dei Commissari e del dirigente anchealcune criticità del nostro territorio comead esempio: lo stato di degrado del tratto di strada di accesso all’area P.I.P. di Trentola Ducenta, da molto tempo chiusa a causa delle condizioni disastrose in cui versa; la questione impianti di telefonia mobile e relativo regolamento con la richiesta di individuazione  di aree per la loro dislocazione;infine verrà presentato un progetto redatto da nostri tecnici riguardante la possibile installazione di dissuasori di velocità e segnaletica su alcune arterie principali di Trentola Ducenta, teatro di incidenti a causa dell’alta velocità.

L’Associazione politico-culturale “Noi di Trentola Ducenta”