Ven. Ago 19th, 2022

Notte di controlli per la Polizia Municipale di Napoli. Gli agenti  della Unità Operativa Vomero/Arenella guidati dal Capitano Gaetano  Frattini sono stati impiegati nei controlli ai locali adibiti a  discoteca a salvaguardia e tutela della sicurezza dei giovani.
Oggetto dei controlli due locali in Piazza De Nicola, dove erano in  atto due serate danzanti senza alcuna autorizzazione. Nello specifico  gli agenti intervenivano all’interno di un edificio dove al pian  terreno ed al primo piano erano in attività due locali che in  contemporanea avevano organizzato  due serate danzanti con la presenza  di numerosi avventori e con musica diffusa a volume assordante.Si procedeva al controllo della documentazione del locale al piano  terra dove all’interno si riscontrava che era in atto una serata danzante con consolle e DJ. Dall’esito del controllo  risultava che il titolare dell’attività era autorizzato
amministrativamente solo come bar e non era in grado di fornire altra  documentazione.

Pertanto si provvedeva a verbalizzare lo stesso  amministrativamente per la  diffusione di musica senza autorizzazione ed in quanto diffondeva musica con impianto  professionale senza essere in possesso di autorizzazione. Si sospendeva la serata danzante e venivano sequestrate tutte le  apparecchiature musicali quali consolle del dj (mixer, casse, piatti)  ed il titolare deferito all’Autorità Giudiziaria perché sebbene avesse  il certificato prevenzione incendi dei locali per 130 avventori   veniva riscontrata la presenza di 270 avventori senza esibire alcun  certificato di agibilità.
Per quanto riguarda l’altra attività, esercitata al primo piano  dell’edificio, il titolare risultava sprovvisto di tutte le  autorizzazioni. Pertanto veniva sanzionato per la diffusione di musica senza  autorizzazione e perchè diffondeva musica con impianto professionale senza essere in possesso  di autorizzazione. Inoltre la serata danzante veniva sospesa e si  facevano defluire gli avventori presso l’uscita. Si procedeva a   sequestrare i locali e le attrezzature musicali ed a deferire il  titolare perché sprovvisto del certificato di agibilità ed in quanto  all’interno del locale veniva riscontrata la presenza di 245  avventori. Inoltre l’uscita di sicurezza del locale era posta sul  retro della consolle dj, non era evidenziata ed il passaggio era
ostruito dalle attrezzature lasciando un corridoio di percorrenza di  circa 30 /40 centimetri, quindi molto pericoloso in caso di  evacuazione per qualsiasi emergenza.Si evidenzia inoltre che gli avventori dei due locali confluivano nello  stesso androne di uscita creando così pericolo in caso di emergenza e  di uscita in massa.