Sab. Nov 26th, 2022

CASERTA -“Ormai abbiamo compreso la tattica di Marino: quando si trova in difficoltà, anziché fare ammenda dei propri errori, il sindaco straparla accusando l’avversario del momento. Lo ha fatto con la vicenda del biodigestore, lo sta facendo oggi dopo la sonora bocciatura della Corte dei Conti di cui – è bene ribadirlo – la sua Amministrazione è unica responsabile”. Il consigliere di Forza Italia al Comune di Caserta – e capogruppo forzista in Provincia – Alessio Dello Stritto, ribatte così alle farneticanti accuse del sindaco di Marino nei confronti del centrodestra.

“Con il suo j’accuse Marino cerca di nascondere il proprio fallimento sotto al tappeto, ma non esiste un tappeto tanto grande. I rilievi della Corte dei Conti, sezione controllo Enti, sono chiari e certificano unicamente l’incapacità dell’amministrazione di centrosinistra palesatasi nella difficoltà a chiudere uno stato passivo che si trascina inspiegabilmente da anni e ad incassare i crediti vantati dal Comune. Marino risponda a queste criticità che dipendono esclusivamente dalla sua gestione, invece di confondere le acque addossando responsabilità al centrodestra. E’ stato talmente lesto a scaricare le colpe che non si è neanche reso conto di aver tirato in ballo in questo modo la gran parte dei consiglieri della sua attuale maggioranza che erano al governo proprio nella precedente amministrazione. A questo punto due possono essere le spiegazioni: o il sindaco è stato colpito da un’amnesia oppure ha una considerazione talmente bassa dei suoi consiglieri comunali da dimenticarsene addirittura. Dopo la bocciatura ci saremmo aspettati uno scatto di orgoglio ed un impegno a cambiare rotta nell’esclusivo interesse della Città. Tutto questo non è accaduto, ancora una volta, ed i cittadini dovranno ora pagarne le conseguenze”.