Mar. Ago 9th, 2022

Centomila euro è la cifra raccolta da Gigi D’Alessio, attraverso il numero solidale 45592, attivato durante l’evento “Gigi Uno Come Te – 30 anni insieme” e grazie al supporto di Rai per il Sociale, che sarà destinata alla Fondazione Santobono-Pausilipon per l’accoglienza dei bambini ucraini affetti da gravi patologie.

“Voglio ringraziare Gigi D’Alessio per aver, ancora una volta, pensato all’Ospedale Santobono-Pausilipon e ai tanti bambini che accoglieremo e cureremo. L’unione fa la forza e, in questo caso, Gigi, con le sue canzoni e il suo grande cuore, ha unito migliaia di persone che, tutte insieme, hanno generato un’onda di solidarietà e di amore” dichiara Rodolfo Conenna, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon.

La Fondazione Santobono-Pausilipon, in continuità con l’Azienda Ospedaliera, è da anni impegnata in prima linea nel garantire il diritto alla salute dei bambini provenienti dalle aree più svantaggiate del mondo e ha aderito ai corridoi umanitari promossi dalle organizzazioni internazionali come l’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati (UNHCR).

Inoltre, è stato aperto un canale per l’invio di materiale sanitario, farmaci e prodotti di prima necessità agli ospedali pediatrici ucraini, che faticano a reperire i prodotti essenziali per assicurare le cure ai piccoli pazienti giudicati non trasferibili.

“Gigi D’Alessio ci è da sempre vicino e, durante il concerto per festeggiare i suoi 30 anni di carriera, non è stato da meno. Ha messo in piedi una vera e propria gara di solidarietà a cui hanno partecipato tantissime persone e ha raccolto una somma che ci consentirà di accogliere molti bambini bisognosi di cure”, dichiara Flavia Matrisciano, direttore della Fondazione Santobono-Pausilipon.

“Grazie a lui, a Rai per il Sociale che ha sposato il suo progetto di solidarietà e a tutti coloro che, con il proprio contributo, hanno reso possibile questo straordinario risultato”, conclude.

“Condivido con grande gioia questo risultato straordinario che abbiamo raggiunto in una sola serata con Gigi Uno Come Te. Grazie all’aiuto di chi ha partecipato a questa gara di solidarietà, molti bambini ucraini con patologie gravi, provenienti dai luoghi di guerra, potranno essere accolti con le giuste cure e attenzioni. Al mio pubblico, sempre così generoso e sensibile, vorrei dire grazie centomila volte: siete speciali e lo avete dimostrato per l’ennesima volta, rendendo ancora più indimenticabile una serata unica. Vi voglio bene!” è il ringraziamento di Gigi D’Alessio ai suoi fan.