Mer. Ago 17th, 2022

ROMA- Il ministro Di Maio ha rassicurato che non c’è nessun attrito con il ministro delle finanze, ma ha voluto ribadire che ci sono dirigenti nell’apparato dello stato che gli remano contro. Questo governo insomma inizia a mettere nero su bianco una manovra capace di dare rispetto agli italiani.

Sul piatto rimangono pensioni e reddito di cittadinanza, mentre Salvini punta moltissimo anche sulla riduzione delle tasse attraverso l’alleggerimento delle aliquote. Dal reddito di cittadinanza saranno esclusi gli stranieri.

Per quanto riguarda la pace fiscale, per il ministro Di Maio lo strumento deve andare ad appannaggio solo delle “persone in difficoltà”.  Luigi Di Maio, sottolinea inoltre come per il M5s “il condono fino a un milione di euro” sia “inaccettabile. I furbi non vanno premiati, e infatti a fine settembre nel decreto fiscale verrà previsto il carcere per chi evade”.