Gio. Mag 26th, 2022

Evidentemente a Di Maio sfugge che gli italiani non lo vogliono più. Hanno tradito quindi nessuno ha più fiducia in loro. Hanno fatto un’operazione di mala politica spostando l’asse del movimento a sinistra. Un grave errore, poiché la stragrande maggioranza degli italiani non vuole sentir parlare di sinistra. A rivelarlo sono i tanti sondaggi che circolano quotidianamente.

L’ultimo, quello di realizzato dall’istituto Index Research per Piazzapulita, il talk show di approfondimento politico condotto da Corrado Formigli nella prima serata del giovedì di La7, conferma ancora una volta che la Lega di Salvini è saldamente il primo partito italiano con il 31,8%. Da qui non si sfugge. Ed ecco che il M5S guidato dal capo politico Di Maio continua a perdere e oggi è al 16% tondi tondi. Va male anche per il PD che scende sotto la soglia del 20% fermandosi al 18,9%. Nonostante voglio far credere che la destra sia un pericolo, gli italiani la pensano diversamente. Infatti il partito di Giorgia Meloni non arresta la sua crescita: Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni, infatti, secondo quanto rilevato dall’istituto demoscopico, guadagna un ulteriore mezzo punto percentuale e sale dal 9,8% al 10,3%. Ed ecco che sommando i voti della Lega a quelli di Fratelli d’Italia e al partito de Cavaliere, il centrodestra unito tocca il 48,9%.  Azione di Carlo Calenda, che comunque non sfonda e si attesta al 2,1% dei consensi. Alle sue spalle troviamo Europa Verde (2%), PiùEuropa di Emma Bonino (1,5%) e Cambiamo! di Giovanni Toti, all’1%.

Il primo partito rimane quello degli indecisi e di chi non vuole saperne di andare a votare , che Index Research registra al 37,3%.