Dom. Ago 7th, 2022

Altro caso dove la magistratura dovrà chiarire tutti gli aspetti della vicenda. Un bambino era ad una festa di compleanno, quando giocando con i suoi amici aveva sbattuto la testa. Secondo quando racconta il padre, il piccolo era stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Empoli per accertamenti. Al pronto soccorso non è stato riscontrato nulla, sempre secondo il racconto del genitore, e dopo un’ora il piccolo è stato dimesso. Ed è stato proprio il padre a raccontare la vicenda al quotidiano Il Tirreno. Il bambino nel frattempo, è tornato a casa dopo alcuni giorni di degenza. Il piccolo però è stato portato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze è stato riscontrato un principio di emorragia al punto da richiedere un intervento chirurgico.

Secondo l’Asl Toscana Centro in una nota fa sapere che “nel caso specifico si è effettivamente verificata un’evoluzione e i genitori si sono rivolti all’Aoup Meyer”. Il piccolo è stato portato al pronto soccorso alle 19:18 di sabato: una visita del medico non ha rilevato deficit neurologici per cui era è prescritto un trattamento sintomatico. Il piccolo, però, non è stato sottoposto a tomografia computerizzata perché i protocolli nazionali indicano di valutare la gravità clinica del caso prima di esporre a rischio radiante i pazienti in età evolutiva. Alle 20:08, infine, il bimbo è stato dimesso.